7 IDEE REGALO ASSURDE… MA LOWINE-APPROVED #NATALECONLOWINE

#1 Tappo Folgore – Fin da bambino sognavi di emulare le gesta degli intrepidi soldatini delle tue battaglie immaginarie e arruolarti nell’esercito; ora che hai il tuo stupendo contratto di un anno come impiegato del call-center di una rivista di abbigliamento da caccia, sei pronto per spedire il tappo del tuo champagne in missione anfibia: assicuralo al paracadute, fai il saluto militare con tanto di fanfara in sottofondo e poi…lancialo verso l’infinito e oltre! Non assicuriamo che l’effetto in una stanza sia proprio quello immaginato, ma certamente lo sarà dal balcone di casa, con risata annessa del netturbino che l’indomani lo raccoglierà e penserà a quanto tu sia stato ignorante!

#2 Chiav…e del vino – Noi di Lowine ci siamo corrugati giorno e notte domandandoci se esistesse un modo per far sapere di vecchio un vino senza dover aspettare anni e anni! Gioia e tripudio quando una coppia di enologi con molto tempo libero è uscita con questa rivoluzionaria soluzione: ogni secondo di immersione della Clef du Vin nel nostro vino equivale ad un anno di invecchiamento! Finalmente potrete invecchiare il vostro tavernello e simulare le migliori annate. Vi ricordate lo spot geniale dove il vino in brik veniva conservato in cantina?! Ora non solo terremo il tetrapak in cantina, ma lo faremo invecchiare in un amen! E non diteci che non pensiamo a voi e alle vostre necessità impellenti…

#3 Gecorked – Abbiamo il cavatappi di mogano e quello di corno, l’apribottiglie di titanio e quello

da mettere al dito…ma come abbiamo fatto a resistere tutti questi anni senza l’apribottiglie a sfondo sessuale?! Niente paura, l’abbiamo scovato noi di Lowine per voi! Non mancate di acquistare a prezzo modico un sobrio apribottiglie, idea regalo perfetta per suoceri, genitori della fidanzata (che credono la figlia ancora astemia e inviolata), nonne in preda agli ormoni adolescenziali e parroci del paese.

#4 Calza di Babbo alcolico – Ve lo immaginate il nostro caro Santa Claus che in una notte gira tutte le casette di tutti i bimbi del mondo che gli lasciano latte e biscotti? LATTE E BISCOTTI?! Ad un vecchio finlandese?! Facciamo i seri e lasciamo un punto di ristoro davvero apprezzato dal babbo affaticato: una calza da 5 litri di vino di zio Peppe. A scelta è possibile anche aggiungere le ciotole per Rudolph & Co. Unica controindicazione: dovessero asciugarlo tutto non assicuriamo che riesca a finire il giro del mondo in una notte.

#5 Tappo pene – Quelle rare volte in cui un vino non viene finito sulle nostre tavole, gli scenari

sono sempre due: metterlo via senza tapparlo (bella scelta bomber!) oppure mettersi ad intagliare il vecchio tappo per farcelo rientrare (buono il vino con i pezzetti dentro). Soprassederemo i fantastici metodi tipo “cucchiaino nella bottiglia” o “tovagliolo di carta”, per evidenti motivi. Noi di Lowine abbiamo la soluzione a tutte queste situazioni di empasse: Rocco il tappo non-farlocco. Potete stare tranquilli e tranquille, non farà mai cilecca!

#6 Semprepieno – Ci sono esemplari di Lowiner che nascondono dietro un faccino innocente un serio problema intrinseco: il bicchiere sempre vuoto! E spesso l’imbarazzo di riempirlo è tanto quando alla tua destra hai tuo padre e alla sinistra tua cognata. Senza contare come la compagnia del nostro caro nettare divino è sempre più necessaria durante le cene pre-natalizie di queste settimane. E allora, rullo di tamburi, vi presentiamo il bicchiere semprepieno! Un innovativo sistema di pompe e depressioni complicatissime farà sì che il tuo bicchiere non manchi mai di carburante!

#7 Calze invitatorie – Arriva un momento durante le feste natalizie in cui le gambe devono essere stese all’altezza del bacino, meglio se su una sedia, mentre il nostro deretano se ne sta sul morbido divano; è questo un buon motivo per smettere di rifocillare il nostro bicchiere?! Certamente no! E allora largo a queste irrinunciabili calzettone molto sexy ma soprattutto molto funzionali!

Allora mano alle carte amici di Lowine e spendete in questi gadget enologici 100% lowine-approved!

By Luke

 

Published by

Luca

La prima volta che sono entrato in una cantina "vera" ho rischiato di spaccare una vetrata con una scala: da lì è stato tutto in discesa... Appassionato di marketing, rapito anima e corpo dalle operazioni di cantina, non dimentico però mai il mio primo grande amore: il vigneto. Credo davvero che un gran vino si faccia in vigna, ma sono sicuro che senza ottimi cantinieri staremmo ancora tutti bevendo l'ippocrasso!